Soffre, ma vince a San Marco l’Audace. Decide Morra

Esce indenne dalla complicata trasferta di San Marco in Lamis l’Audace Cerignola, che batte 0-1 la Polisportiva in una sfida ostica e ben giocata da entrambe le formazioni. All’ultima domenica da trascorrere in tribuna, mister Gallo stupisce nello schieramento iniziale, ripresentando dal 1’ Luigi Dipasquale, assente da diverse settimane. Anche Auciello non è della partita, sostituito da Capocefalo sulla corsia destra, mentre per il resto in campo ci sono gli abituali interpreti del 3-5-2 gialloblu. Primo tempo abbastanza bloccato, per merito soprattutto degli uomini del duo Cursio-Radatti, abili nel bloccare le fonti di gioco ospiti e ben attenti in difesa. L’Audace però non si scompone più di tanto e riesce a costruire alcune pallegol importanti: corre il minuto 23, quando Dipasquale colpisce la traversa con uno stacco imperioso, a conclusione di un contropiede ben imbastito dagli ofantini. Il numero 9 ha a disposizione una nuova chance, ma Longo riesce a sventare la minaccia, in quella che sarà l’ultima emozione della frazione. Molto vivace la ripresa, con i granata ad imprimere una decisa accelerazione nel primo quarto d’ora: gli esterni d’attacco Gaggiano e Ramunno sono molto insidiosi e proprio Ramunno spreca una ottima occasione, a tu per tu con Vurchio. Estremamente sornione, il Cerignola non perdona sull’unica disattenzione della retroguardia garganica: Morra infila Longo con un pallonetto di testa, con la sfera proveniente da un rinvio a lunga gittata di Vurchio, inserendosi fra i centrali della Polisportiva. Gli orgogliosi sammarchesi però non sono ancora domi e sfiorano il pareggio con una punizione del subentrato La Torre, infrantasi sul palo alla sinistra del portiere cerignolano e recriminano per un gol annullato per fuorigioco allo stesso attaccante. L’ultimo segmento del match è convulso, con parecchie interruzioni e qualche piccolo cenno di nervosismo: l’Audace conduce in porto altri tre punti di grande peso specifico ed interrompe la serie utile del Sammarco, reduce da quattro vittorie di fila. Ora l’ultima fatica prima delle lunga pausa natalizia, con lo Sporting Daunia Foggia che sarà di scena al “Monterisi” domenica prossima.

POLISPORTIVA SAMMARCO-AUDACE CERIGNOLA 0-1

Polisportiva Sammarco: Longo, Villani, Di Iorio, Piano, Gualano (60′ Marchitto), Gemma, Ramunno, Nardella (49′ Cristofaro), Bruno (70′ La Torre), Cursio, Gaggiano. Allenatori: Cursio-Radatti.

Audace Cerignola: Vurchio, Borrelli, Lombardi, Schiavone, Colangione, Matera F., Morra, Amoruso D., Dipasquale (83′ Giuseppe Grieco), Lasalandra (62′ Amoruso F.), Capocefalo. Allenatore: Giuseppe Crudele (squalificato Massimo Gallo).

Rete: 59′ Morra.

Ammoniti: Longo, Di Iorio, Bruno (S); Borrelli, Schiavone, Lasalandra (AC).

Angoli: 4-6. Recuperi: 3′ pt, 5′ st.

Arbitro: Spina (Barletta).