Dipasquale, ancora lui: in coppa Puglia 2-0 dell’Audace al San Marco

L’Audace Cerignola supera 2-0 il San Marco, nella prima giornata del girone 1 di semifinale della coppa Puglia: grande protagonista capitan Dipasquale, autore della decisiva doppietta. I gialloblu sono in mini emergenza, viste le squalifiche di Giuseppe e Gabriele Grieco, più Lasalandra: Gallo schiera fra i titolari Colonna ed affida le chiavi del centrocampo a Schiavone e Daniele Amoruso. Entrambe le formazioni si dispongono specularmente, con un 4-2-3-1 nel quale fra i padroni di casa il trio Auciello-Morra-Capocefalo supporta Dipasquale. E’ il numero nove ofantino a cercare per primo la via del gol: il suo stacco sugli sviluppi di un corner termina alto. Il San Marco gioca a viso aperto e non si chiude, attivissimo Guerriero che gioca tra le linee, mentre diversi sono gli interventi decisi dei garganici. Al 17’ chiarissima occasione per il Cerignola: azione che si sviluppa sul binario di destra, Auciello centra in area per Dipasquale che fa velo, accorre Schiavone, la cui conclusione a botta sicura è respinta a pochi passi dalla linea di porta. Due giri di lancette più tardi e si sblocca il risultato: Schiavone pennella su punizione un assist perfetto per l’attaccante ex Brescia, che al volo deposita magistralmente in rete. Non accade più nulla nella prima frazione, l’Audace fa la partita e si segnala, per eleganza nei contrasti e proprietà di lancio, il faro della difesa Matteo Colangione.

Morra in avvio della seconda metà di gara prova la soluzione personale, senza fortuna; poi, Dipasquale innesca Auciello, il quale entrato in area serve Morra (un po’ a disagio nella posizione centrale in cui ha agito), ma il colpo di tacco tentato è debole e fuori misura. Schiavone ed Amoruso giostrano a loro piacimento in mediana e, da un lancio a scavalcare la retroguardia ospite, nasce il raddoppio: Dipasquale evita l’uscita di Vitulano e realizza a porta vuota. Le “cicogne” restano ad amministrare, anche se i celestegranata abbozzano una reazione, senza turbare eccessivamente Vurchio: il tiro del subentrato Tantaro oltrepassa la traversa. L’undici cerignolano termina l’incontro con ben sette under scesi complessivamente in campo (ai cinque del 1’, si aggiungono Lombardi e Quarticelli) e lo stesso esterno mancino regala l’ultima emozione, costringendo alla deviazione in angolo il portiere avversario. Applausi per tutti al triplice fischio e per l’Audace un importante primo passo per la caccia alla finale della manifestazione: ci si giocherà tutto nella trasferta di Pezze, con data ancora da stabilire.

AUDACE CERIGNOLA-SAN MARCO 2-0

Audace Cerignola: Vurchio, Colucci, Matera G., Schiavone, Colangione, Colonna, Auciello (74’ Lombardi P.), Amoruso D., Dipasquale (79’ Quarticelli), Morra, Capocefalo. A disposizione: Cirulli, Borrelli, Conte, Amoruso F., Sciscio. Allenatore: Massimo Gallo.

San Marco: Vitulano, Lombardi R., Caiafa, Iannacone (68’ Merla), Daniele, De Cesare, Villani (57’ Perna), Tancredi, De Cata, Guerriero (62’ Tantaro), Nardella M.. A disposizione: Scarale, Nardella N., Tenace, Gravinese. Allenatori: Iannacone-Parisi.

Reti: 19’ e 55’ Dipasquale.

Ammoniti: Schiavone (AC); Iannacone, Villani, Nardella M. (SM).

Angoli: 3-2. Recuperi: 2’ pt, 3’ st.

Arbitro: Dattoli (Foggia).