Audace forza dieci: Reali Siti battuto 2-1, è fuga

La decima vittoria in undici giornate nel campionato di Promozione consente all’Audace Cerignola di allungare sempre più il passo in vetta alla classifica: termina 2-1 per i gialloblu il big match contro il Reali Siti, in un incontro gradevole soprattutto nel primo tempo e con una grande cornice di pubblico al “Monterisi”. Solito 3-4-3 per mister Gallo: inamovibili gli uomini in difesa, c’è il ritorno a centrocampo di Daniele Amoruso, mentre in avanti spazio a Morra-Lasalandra-Flavio Amoruso. Di contro, lo squalificato Ciurlia propone un 4-3-3 nelle intenzioni aggressivo, ma che ben presto deve fare i conti con le sempre maggiori ed insistite incursioni dei padroni di casa. Lasalandra è il primo a far sporcare i guanti a Stango con un tiro centrale, poi una ripartenza che non trova la finalizzazione per la mira sballata di Russo. Lasalandra impegna nuovamente il portiere ospite, che si rifugia in angolo: dal corner la sfera finisce a Morra, che dopo una prima conclusione rimpallata, si ritrova sul destro la seconda chance, superando imparabilmente Stango con una autentica staffilata. L’Audace insiste: Cassotta stende Schiavone in area ed è massima punizione. Flavio Amoruso va per la trasformazione, il calcio centrale sbatte sulla traversa e ritorna in campo ed occasione per il raddoppio che sfuma. Il Reali Siti soffre ed è tenuto in piedi ancora dal proprio portiere, brillante sul colpo di testa dello stesso Amoruso. La rivincita della punta ofantina arriva a pochi instanti dal duplice fischio, quando viene servito da Morra e con grande freddezza deposita in fondo al sacco, a chiudere una azione manovrata e rapidissima (sesto centro in campionato, così come Morra).

Nel secondo tempo i ritmi non sono così alti: Marinaro respinge di piede su Lannunziata, tuttavia la capolista gestisce con assoluta tranquillità. Il Reali Siti prova ad invertire la rotta con tutti gli avanti in campo, ma solo all’89’ trova il gol del 2-1 con Mazzanti. Finisce con il grande entusiasmo sugli spalti e negli spogliatoi per un successo che spinge il Cerignola davvero in orbita: sono già undici i punti di vantaggio sul secondo posto. Euforia ed allo stesso tempo consapevolezza che nulla è ancora deciso: domenica prossima l’insidiosa trasferta sul campo del Monte Sant’Angelo.

AUDACE CERIGNOLA-REALI SITI 2-1

Audace Cerignola: Marinaro, Russo (72′ Monopoli), Colucci S. (80′ Borrelli), Ciano, Colangione, Matera, Amoruso D., Schiavone, Morra, Lasalandra, Amoruso F. (72′ Grieco Giuseppe). A disposizione: Vurchio, Pensa, Conte, Grimaldi. Allenatore: Massimo Gallo.

Reali Siti: Stango, Lacerenza (68′ Mazzanti), Mastropieri, Cassotta (43′ Iungo), Mascia, Umbriano, Zanni, Narciso, Lannunziata, Pompetti, Bassano (56′ Ciccone). A disposizione: D’Elia, Caggianella, Torelli, Caggiano. Allenatore: Antonio Ciurlia (squalificato).

Reti: 28′ Morra (AC), 46′ pt Amoruso F. (AC), 89′ Mazzanti (RS).

Ammoniti: Matera, Borrelli (AC); Cassotta, Bassano (RS).

Angoli: 11-1. Fuorigioco: 4-2. Recuperi: 1′ pt, 4′ st.

Note: Amoruso F. (AC) calcia sulla traversa un calcio di rigore al 36′.

Arbitro: Allegretta (Molfetta). Assistenti: Acquafredda-Giangregorio (Molfetta).