Dipasquale-Monopoli, l’Audace Cerignola passa a San Marco nella prima del 2016

Anno nuovo, vecchie abitudini: nel primo appuntamento ufficiale del 2016, l’Audace Cerignola va a vincere in casa del San Marco, inaugurando nel migliore dei modi il girone di ritorno. La trasferta sul Gargano non si presentava semplice per i gialloblu: assenti per squalifica Daniele Amoruso, Gabriele Grieco e Borrelli, con Giuseppe Grieco out fino al termine della stagione per la rottura del crociato del ginocchio destro, Gallo ha dovuto mescolare le carte nella formazione iniziale, ottenendo comunque le solite ottime risposte dai suoi. Spazio quindi a Vurchio in porta, Grimaldi e l’atteso ritorno di Matera in difesa e a Conte a metà campo. Primo tempo sostanzialmente equilibrato: al primo affondo ofantino firmato Dipasquale, replica per la compagine di casa Perna, il cui sinistro lambisce il montante destro. Vurchio dice no a Coco, poi l’Audace serra i ranghi ed aumenta il ritmo, così è il portiere celestegranata Sportelli a guadagnarsi gli apprezzamenti del suo pubblico, intervenendo su Monopoli e Dipasquale, salvando temporaneamente lo 0-0.

Il Cerignola non viene frenato dal clima molto rigido del “Tonino Parisi” e da sprazzi di pioggia e nebbia: dall’inizio ripresa c’è solo una squadra in campo. Colucci è una spina nel fianco della difesa sammarchese, ed i suoi invitanti cross non vengono sfruttati a dovere dagli avanti della capolista. Alla terza occasione però, il traversone dell’esterno sinistro pesca Dipasquale, che incrocia di testa e fa centro, quando il cronometro segna il minuto 64. Il San Marco, già in affanno, non ha la forza per reagire: gli ospiti premono costantemente e lo strepitoso Colucci (83′) manda in porta Monopoli, il quale elude il fuorigioco e batte Sportelli di fino, facendo esplodere i numerosi sostenitori gialloblu al seguito. L’Audace porta via tre punti da un terreno difficilissimo e incrementa il vantaggio sulle seconde (Reali Siti e Modugno), portandolo a quindici punti. Nel prossimo turno, la visita del fanalino di coda Quartieri Uniti Bari potrebbe rivelarsi una pura e semplice formalità, per la disparità di forza fra i due collettivi.

SAN MARCO-AUDACE CERIGNOLA 0-2

San Marco: Sportelli, Cagnetta, Villani, Iannacone, Gualano (53′ Ianzano), De Cesare, Camillo (66′ Nardella), Barbone, Ricci (77′ Catalano), Coco, Perna. A disposizione: Marchitto, Canistro, Pazienza, Ramunno. Allenatore: Marcello Iannacone.

Audace Cerignola: Vurchio, Grimaldi, Colucci S., Ciano (71′ Colucci A.), Colangione, Matera, Conte, Schiavone, Dipasquale, Monopoli, Russo. A disposizione: Marinaro, Lasalandra, Amoruso F., Morra, Fiorino, Pellegrino. Allenatore: Massimo Gallo.

Reti: 64′ Dipasquale, 83′ Monopoli.

Ammoniti: Gualano, Coco (SM); Colucci S., Ciano, Conte, Dipasquale (AC).

Angoli: 0-9. Fuorigioco: 5-2. Recuperi: 3′ pt, 4′ st.

Arbitro: Barile (Foggia). Assistenti: Direse (Foggia)-Festa (Barletta).