Ipoteca sul campionato, l’Audace supera 3-0 il Modugno

Non si distrae l’Audace Cerignola: nella settimana della ribalta nazionale che ha celebrato le imprese della formazione di Massimo Gallo, l’indiscussa capolista del girone A di Promozione regola 3-0 il Modugno, aggiungendo un altro mattone verso la conquista del titolo. Indisponibili Lasalandra (squalificato), Matera e Daniele Amoruso, l’undici di partenza vede Borrelli a sinistra in difesa con Colangione e Grimaldi davanti a Marinaro; Monopoli e Sebastiano Colucci cursori esterni, Schiavone e Conte nel cerchio di centrocampo; Dipasquale, Flavio Amoruso e Morra formano il trio d’attacco. Primo tempo non ricchissimo di emozioni: le squadre si studiano, anche se è il Modugno a regalare il primo squillo rilevante. La retroguardia ofantina è sorpresa dall’imbucata di Lops per Solimini, il quale spreca una favorevole opportunità solo davanti a Marinaro. Al 20′ il Cerignola sblocca il match, grazie ad un irresistibile Morra: scatta sulla destra e mette in area, un difensore ospite non perfeziona il rinvio e Dipasquale (nono centro in campionato) con grande opportunismo deposita di testa alle spalle di Colagrande.

Il capitano gialloblu e Morra aprono le danze nella ripresa, ma bisogna aspettare il quarto d’ora circa per mettere al sicuro la gara: Colangione in bello stile ed al volo realizza calamitando un pallone vagante nell’area di rigore. Il Modugno si fa vedere con Belcore, senza che Marinaro corra grossi pericoli; Morra è instancabile e sfugge via ad ogni avversario che gli si presenti e, su un nuovo spunto sulla linea laterale di sinistra, serve Monopoli, che all’altezza del dischetto infila il 3-0. Nel segmento finale, Colangione manca di un nulla la doppietta personale, Marinaro invece respinge coi pugni una conclusione di Lops. Al triplice fischio, il “Monterisi” tributa una ennesima ovazione ai suoi beniamini: giovedì in calendario l’importante appuntamento in coppa Italia a Noci, per centrare la finale. Si parte dal 2-1 dell’andata, per un Audace consapevole dei suoi mezzi e pronto a respingere l’assalto dei biancoverdi.

AUDACE CERIGNOLA-MODUGNO 3-0

Audace Cerignola: Marinaro, Grimaldi, Colucci S., Conte, Colangione, Borrelli, Morra, Schiavone (84′ Grieco Gabriele), Dipasquale, Monopoli (87′ Fiorino), Amoruso F. (71′ Russo). A disposizione: Vurchio, Colucci A., Casieri, Ciano. Allenatore: Massimo Gallo.

Modugno: Colagrande, Piergiovanni, Petruzzelli, Costanza (67′ Lucarelli), Zaccheo, Iurlo N., Triggiano (46′ Belcore), Foggetti (84′ Zaccaro), Balenzano, Lops, Solimini. A disposizione: Spina, Iurlo L., Desimini, Serafino. Allenatore: Francesco Mongelli.

Reti: 20′ Dipasquale, 59′ Colangione, 87′ Monopoli.

Ammoniti: Borrelli (AC); Balenzano, Solimini (M).

Angoli: 5-0. Fuorigioco: 6-6. Recuperi: 1′ pt, 3′ st.

Arbitro: Daddato (Barletta). Assistenti: Battista-Palazzo (Lecce).