Pregara Audace Cerignola-Noicattaro

Domani, per la quarta giornata del campionato di Eccellenza, l’Audace Cerignola torna davanti al proprio pubblico per sfidare il Noicattaro. I gialloblu nella prima uscita casalinga hanno dilagato 7-1 sulla Vigor Trani, mentre domenica scorsa è arrivato il pareggio esterno di Gallipoli. I ragazzi hanno passato una settimana serena ed intensa negli allenamenti, con le due novità annunciate qualche giorno fa: Pollidori e Ladogana sono entrati stabilmente in gruppo con i nuovi compagni di squadra, anche se è difficile ipotizzare già un esordio dal 1′ per loro. Mister Crudele scioglierà all’ultimo il rebus formazione: probabilmente si confermerà lo schema adottato nelle ultime due uscite e che ha comunque portato buoni frutti. L’Audace in classifica è seconda con 7 punti insieme ad Otranto e Casarano: gli ofantini hanno voglia di ottenere un successo prima della difficile trasferta di Barletta nel turno successivo.

L’avversario di domani ha conquistato giusto nella precedente tornata la prima affermazione stagionale: i baresi sono all’undicesimo posto in graduatoria, sono stati sconfitti da Galatina e Vieste nelle prime due partite. Il Noicattaro ha segnato due reti e ne ha subite tre; l’allenatore è Vito Castelletti. Fra i giocatori più rappresentativi, Sansonna, Tenzone e Visconti. Una curiosità: i rossoneri giocano il campionato con il titolo dell’Atletico Mola, e vantano una tradizione di tutto rispetto, visto che il punto più alto della storia del calcio nojano è stata la permanenza per tre stagioni nella C2/Seconda divisione.