Pregara Audace Cerignola-Casarano

Nella sesta giornata del campionato di Eccellenza, l’Audace Cerignola riceve il Casarano (ore 15.30 al “Monterisi”), in una sfida di alta classifica: le due squadre infatti occupano rispettivamente l’una il terzo posto, l’altra il secondo. Dopo la sconfitta di domenica scorsa a Barletta, pesante nel punteggio ma concretizzatasi con gli ofantini ridotti in inferiorità numerica, c’è bisogno di un pronto riscatto per restare a contatto con le primissime posizioni. Sarà l’esordio in panchina del nuovo tecnico del Cerignola, Francesco Farina, che alla vigilia della gara ha detto: «Ho visto grandissimo impegno da parte dei ragazzi, ci siamo allenati bene. Siamo pronti per la partita, peccato per le assenze che abbiamo: sono sicuro che chi giocherà darà il massimo». Obiettivo il successo: «Siamo arrabbiati venendo da una sconfitta, ci dobbiamo rifare ma senza ansia, attraverso raziocinio e intelligenza. Andremo in campo con le idee chiare, grosso rispetto per gli avversari ma dovranno avere la nostra stessa fame per ottenere qualcosa». Ci sarà qualche leggero problema di formazione per il mister, alle prese con le defezioni di Pollidori e Ciano per squalifica e di Dipasquale, Colangione e Cappellari per infortunio.

Il Casarano sta stupendo per il suo ottimo avvio di campionato: non è partito con grandissime aspettative, eppure con 11 punti frutto di tre vittorie e due pareggi è lì al secondo posto, alle spalle della capolista Team Altamura. Calciatori di grande esperienza nella rosa dei rossazzurri, come Rosciglione, Zaminga, Caputo e Quarta. Il tecnico Pietro Sportillo dovrà però fare a meno del bomber Tedesco (tre gol realizzati sui sei segnati dai leccesi), appiedato dal giudice sportivo. In trasferta, il Casarano ha finora riportato una affermazione (contro l’Unione Calcio Bisceglie) ed un pareggio.