Pregara Bitonto-Audace Cerignola

Domani unico turno infrasettimanale dell’Eccellenza, con nientemeno la sfida al vertice fra Bitonto ed Audace Cerignola (al “Città degli Ulivi”, con inizio alle ore 14.30). Un appuntamento clou di questa prima parte di stagione, al quale gli ofantini si approcciano dopo la netta vittoria sulla Molfetta Sportiva, un 4-0 indiscutibile con le firme già dei nuovi arrivati. «I ragazzi si sono mossi bene, hanno fatto una grande partita -commenta mister Farina-: rispetto al solito abbiamo concretizzato di più e quindi siamo riusciti a chiudere l’incontro con largo anticipo. ora ci apprestiamo ad affrontare il Bitonto, che secondo me sta facendo un campionato straordinario». Una grande attesa per un match che può rappresentare una svolta, contro avversari forti e fra le formazioni meglio atterezzate del torneo: «Il loro punto di forza è la difesa: in dieci partite non hanno preso gol. Difendono tutti gli undici in campo, hanno principi difensivi molto importanti; giocano sempre con tre punte e fra le maggiori di questo campionato, come Zotti, Albrizio e Manzari. Abbiamo lavorato su come metterli in difficoltà -prosegue il tecnico-, speriamo di riuscire a mettere in pratica quanto preparato». Si attende un pubblico delle grandi occasioni da una parte e dall’altra, sia per l’importanza della sfida che per la festività che permette maggiori presenze: «Ho trovato qui un pubblico importante ed una società con la famiglia Grieco importantissima -confida Farina-. Tutti i cerignolani devono capire gli sforzi della presidenza e venire in massa allo stadio: i tifosi ci porteranno tantissimi punti nella classifica finale. Mi auguro che come ad Altamura si facciano sentire alla grande». Match importante, ma non decisivo, come sostenuto in conclusione dall’allenatore gialloblu: «E’ importante, ma ci sono solo i tre punti in palio, come nel resto delle gare: se saranno più forti di noi, faremo loro i complimenti. Come in ogni occasione, scendiamo in campo per vincere». L’undici da opporre ai baresi potrebbe vedere le solite due-tre modifiche ai quali Farina ha abituato: in rampa di lancio Martinez e Naglieri, ma bisgonerà attendere la compilazione della distinta per avere certezze.

Numeri da grande squadra quelli del Bitonto: primo posto con 32 punti ed un bilancio di dieci vittorie, due pareggi ed una sola sconfitta; 28 gol realizzati ed appena 5 subiti, tanto da essere il secondo miglior attacco e la difesa meno battuta. La compagine guidata da Pasquale De Candia è in serie positiva da dodici giornate, l’unico ko è arrivato in casa all’esordio col Team Altamura ed ha giocatori assolutamente navigati per la categoria. Si va dagli ex Zotti (capocannoniere con 9 gol) e De Santis ad una prima linea che può contare anche su gente come Manzari, Turitto, Terrone per citarne alcuni: nel mercato di riparazione sono giunti anche il difensore Camasta ed il centrocampista Lorusso, rispettivamente dal Vieste e dal Barletta. Una partita che regalerà tanta adrenalina e si spera tanto spettacolo. Il direttore di gara sarà il sig.Lingamoorthy della sezione di Genova, coadiuvato dagli assistenti Balestrucci e Fiore di Barletta.