Le decisioni del Giudice Sportivo

Ecco le decisioni del Giudice Sportivo, in relazione alle partite disputatesi domenica 12 marzo: nell’incontro invece fra Atletico Vieste e Team Altamura del 5 marzo, è stato accolto il ricorso dei murgiani per il mancato tesseramento di un calciatore garganico, con l’assegnazione dello 0-3 a tavolino in proprio favore. Per quanto riguarda le squalifiche, nessun provvedimento ha interessato i gialloblu, mentre Disenso fra i biancorossi salterà l’importante appuntamento di domenica prossima. Di seguito il riepilogo delle sanzioni adottate.

GARE DEL 5/3/2017

DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

GARA DEL 5/3/2017 ATLETICO VIESTE – TEAM ALTAMURA

Il Giudice Sportivo;

esaminati gli atti ufficiali;

rilevato che:

la società TEAM ALTAMURA ha ritualmente proposto reclamo in data 10/03/2017, regolarmente notificato alla controparte, avverso il risultato della gara in epigrafe lamentando la posizione irregolare del calciatore PAFUNDI VITTORIO (nato il 07/07/1998) presumibilmente non tesserato alla data dell’incontro, chiedendo l’assegnazione della vittoria a tavolino per 3 a 0 in proprio favore;

che da accertamenti effettuati presso l’Ufficio Tesseramento del Comitato Regionale Puglia è stato accertato che il suddetto calciatore non era effettivamente tesserato per la società ATLETICO VIESTE alla data dell’incontro;

visto ed applicato l’art. 17 comma 5 del Codice di Giustizia Sportiva;

DELIBERA

1) accogliersi il reclamo proposto dalla società TEAM ALTAMURA E comminare alla società ATLETICO VIESTE la sanzione sportiva della perdita della gara con il risultato di 0 – 3 in favore della società TEAM ALTAMURA;

2) non addebitarsi la tassa reclamo, stante l’accoglimento dello stesso.

GARE DEL 12/3/2017

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.

A CARICO DI SOCIETA’

AMMENDA

Euro 200,00 AUDACE CERIGNOLA Propri tifosi colpivano ripetutamente con sputi un giocatore della squadra avversaria nel campo per destinazione nonché un assistente dell’Arbitro.

Euro 200,00 AVETRANA Propri tifosi facevano esplodere due petardi sugli spalti senza conseguenze.

Euro 100,00 UNIONE CALCIO BISCEGLIE Per comportamento antisportivo da parte dei propri raccattapalle.

A CARICO DIRIGENTI

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ FINO AL 30/5/2017

CHIRICO COSIMO (SPORTING PRO)
Dopo un provvedimento disciplinare notificato ad un calciatore entrava sul terreno di gioco e dava due schiaffetti di lieve entità sul volto dell’Arbitro, proferendo espressione irriguardosa nei suoi confronti.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA FINO AL 30/6/2018

ANTONAZZO ANGELO (SPORTING PRO)

Espulso per fallo di gioco ai danni di un avversario – dopo la notifica del provvedimento – spintonava per tre volte l’Arbitro. Successivamente cercava di afferrarlo per il collo, procurando lievi graffi in tale zona al Direttore di Gara. Fermato da cinque compagni di squadra proferiva espressioni gravemente offensive e minacciose all’indirizzo dell’Arbitro.

SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E

STRANIERI PIETRO (CASARANO CALCIO S.R.L.)

BOUALAM ABAOU HAMADI (OTRANTO)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (X INFR)

MACALUSO DAMIANO (AVETRANA)

POTI’ LUCA (NOVOLI)

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)

PAZIENZA FILIPPO (ATLETICO MOLA)

MILELLA MARCO (ATLETICO VIESTE)

ELIA VINCENZO (BITONTO)

VISCONTI ARMANDO (MOLFETTA SPORTIVA 1917)

GOUVEIA PESTANA PAULO DINARTE (PRO ITALIA GALATINA)

DIAZ BALTAZAR (SPORTING PRO)

DISENSO SEBASTIAN (TEAM ALTAMURA)

MASTROPASQUA ARMANDO (UNIONE CALCIO BISCEGLIE)

DELLINO NICOLA (VIGOR TRANI CALCIO)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IX)

DIGIORGIO LUIGI (BARLETTA 1922)

QUARTA CHRISTIAN (CASARANO CALCIO S.R.L.)

PODO NICOLO (NOVOLI)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)

ELENI ANTONIO (AVETRANA)

CARROZZA ALESSANDRO (GALLIPOLI F. 1909 SRL SSD)

TELERA GIUSEPPE (VIGOR TRANI CALCIO)