Pareggio ad Avetrana (2-2), scatta il rompete le righe in casa Audace Cerignola

La stagione che ha riportato l’Audace Cerignola in serie D dopo 17 anni termina con un pareggio 2-2 ad Avetrana: la 30ma ed ultima giornata di Eccellenza va in archivio con l’imbattibilità degli ofantini sotto la guida di mister Farina, una striscia giunta a quota 25 incontri. Nella passerella finale sia per i gialloblu che per i tarantini salvi, Farina dà spazio a chi è stato impiegato meno durante la stagione, in un 4-3-3 che vede le novità Belluoccio, Naglieri, Martinez, Albanese, Monopoli e Ladogana. Ovviamente i ritmi non sono frenetici, ma ciascun giocatore in campo cerca di farsi notare: molto attivo Coquin fra i tarantini, mentre ci provano per gli ospiti Ladogana e Di Rito. E’ proprio l’attaccante argentino a sbloccare al 27’, quando di esterno destro supera il portiere servito da Ladogana, in una azione caratterizzata da una indecisione difensiva della squadra di Viscido. Dopo il sicuro disimpegno di Roberto Marinaro sulla conclusione di Coquin ed il pallonetto di un nulla a lato di Ladogana, il sig.Allegretta di Molfetta manda le squadre negli spogliatoi.

L’Avetrana pareggia all’alba della seconda frazione: al 48’ Coquin prende d’infilata la retroguardia cerignolana ed è freddo nel battere Marinaro. A parte la girandola di cambi da entrambe le parti, fra cui da segnalare l’esordio in prima squadra nell’Audace del classe ’99 D’Ercole, il succo della ripresa si concentra nel finale. Prima è Pollidori a riportare in vantaggio gli ospiti, girando al volo col destro un corner di Vicedomini (84’): due minuti più tardi, Martinez commette fallo da ultimo uomo in area, causando il rigore e concludendo così in anticipo la sua gara. Coquin dal dischetto trasforma e firma la sua personale doppietta, mentre al triplice fischio le due compagini sono salutate dalle ovazioni e dagli applausi delle rispettive tifoserie. Conclusi gli impegni agonistici, l’Audace fra qualche settimana inizierà a sondare il terreno per formare la rosa che affronterà il torneo di serie D: si riparte per il momento dalle certezze del tecnico Farina e del ds Fernandez.

AVETRANA-AUDACE CERIGNOLA | 2-2

Avetrana: Amabile, Ligorio, Cimino, Cellamare, Macaluso, De Rosa, Coquin, De Stradis (46′ Greco), Marinaro L., Cappellini (46′ Amaddio), Richella (80′ Urbano). A disposizione: Di Lauro, Eleni, Trisciuzzi, De Gaetano. Allenatore: Gerardo Viscido.

Audace Cerignola: Marinaro R., Belluoccio (55′ D’Ercole), Naglieri, Vicedomini, Martinez, Pollidori, Monopoli, Amoruso (75′ Trovè), Di Rito, Albanese, Ladogana (81′ Dipasquale). A disposizione: Vurchio, Morra, Loiodice, Sakho. Allenatore: Francesco Farina.

Reti: 27′ Di Rito, 48′ Coquin (A), 84′ Pollidori, 87′ Coquin (A, rig.).

Espulso: Martinez (AC) all’86’ per fallo da ultimo uomo.

Angoli: 1-2. Fuorigioco: 5-3. Recuperi: 1′ pt, 3′ at.

Arbitro: Allegretta (Molfetta). Assistenti: Ciocia-Porzia (Molfetta).

Note: osservato un minuto di raccoglimento in memoria dello sfortunato ciclista Michele Scarponi, prematuramente e tragicamente scomparso.