Passa in coppa il Cerignola vincendo 2-0 sul Campobasso

Trentaduesimi di finale di Coppa Italia e in campo si incontrano il passato e il presente di Francesco Farina, Campobasso e Audace Cerignola. Una partita in cui il tecnico del Cerignola offre spazio alle seconde linee rimaneggiando per otto undicesimi la formazione dell’ultima di campionato.

Cambiano gli attori ma non il copione. La squadra gioca un buon calcio, mostra di saper affondare sulle fasce con un Sante Russo in gran forma che al 35’ del primo tempo porta in vantaggio di testa i gialloblu su imbeccata di Carmine Marinaro.

Dopo un secondo tempo di esperimenti, con i due mister che provano diverse soluzioni tattiche dando spazio agli under che hanno giocato meno in pieno recupero giunge il raddoppio di Vito Morra che ancora di testa, su assist di Iannini, infila alle spalle del portiere molisano.

«Una buona prestazione dei ragazzi che si sono fatti trovare pronti – ha detto mister Francesco Farina a margine dell’incontro -. Mi interessava valutare quelli che hanno meno minutaggio in partite ufficiali senza tralasciare che hanno esordito anche under che mi sono piaciuti molto. Questa partita aveva questo tipo di valore. Raccolgo buoni segnali e la certezza che ognuno di questi ragazzi si sente titolare scendendo in campo con grande motivazione. Il passaggio del turno è una conseguenza del gioco che questa squadra ha saputo esprimere».

AUDACE CERIGNOLA-CAMPOBASSO 2-0

Audace Cerignola: Maraolo, Volteggi (52′ Iannini), Ciano, Portaccio, Russo S. (63′ Dascoli), Vicedomini (78′ Dellino), Ngom, Di Cillo (64′ Cappellari), Marinaro C., Gambino (46′ Adamo), Morra. A disposizione: Marinaro R., Montaldi, La Bua, Cianci. Allenatore: Francesco Farina.

Campobasso: Salsano, Strianese, Bolzan (46′ Lagnena), Esposito Lauri (68′ Gurma), Spinelli, Bisceglia (46′ Capozzi), Sorrentino, Gerardi, Ingretolli, Salim Ribeiro (52′ Leone), Scognamiglio (60′ D’Agostino).

Reti: 35′ Russo S., 93′ Morra.

Ammoniti: Ngom, Adamo (AC); Esposito Lauri, Lagnena (C).

Angoli: 6-3. Fuorigioco: 8-1. Recuperi: 1′ pt, 4′ st.

Arbitro: Falasca (Pescara). Assistenti: Croce (Nocera Inferiore)-Camillo (Salerno).