Tra Potenza e Cerignola la spuntano i padroni di casa

Match importante in serie D con in campo le prime due della classe, Potenza e Audace Cerignola. Partono decise la due squadre con il Potenza sostenuto dai quasi 5mila tifosi.
Se nel primo tempo c’è equilibrio e si va a riposo sullo 0-0, la svolta del match arriva ad inizio secondo tempo. Al 50’ Potenza in vantaggio con una rovesciata di França, sulla quale può far poco Abagnale. Passano due minuti e raddoppiano i padroni di casa con Siclari. Al 60’ ancora França sigla una rete per i rossoblu. Diversi cambi in casa Audace nel tentativo di ribaltare la situazione. Al 79’ tacco volante di Morra – subentrato – bloccato dal numero uno potentino. Altre situazioni importanti si incanalano quando oramai il risultato è compromesso. Dopo 33 partite di imbattibilità arriva la prima sconfitta dell’era Farina sulla panchina dell’Audace Cerignola.

«Dopo un primo tempo sostanzialmente equilibrato abbiamo preso gol all’inizio della seconda frazione – ha detto a caldo l’allenatore Francesco Farina -. Non siamo riusciti subito a reagire permettendo il raddoppio su contropiede. E’ stato questo l’episodio che ha deciso la partita, il secondo gol. Posso dire che lì abbiamo concesso spazio e non avremmo dovuto. Col Potenza era una partita importante e mi dispiace non aver potuto regalare una gioia a dirigenza e tifosi. Ripartiamo però da qui, ci rimbocchiamo le maniche e ci prepariamo al prossimo impegno concentrati e determinati».