Vince l’Audace Cerignola ad Aversa (1-2)

Importante prova di carattere per l’Audace Cerignola, ospite nel nono turno di serie D, dell’Aversa Normanna. Partono subito a doppia velocità i gialloblu che infilano per primi la porta con Gambino sugli sviluppi di un corner. Reagisce subito la squadra del presidente Nicola Grieco al pari degli ospiti, firmato da Varriale. Tanto gioco e buone trame offensive portano al rigore a favore del Cerignola: non sbaglia Longo dal dischetto e si torna in vantaggio.

Nei primi minuti della ripresa le squadre rifiatano, salvo poi ricominciare a costruire gioco; l’Audace inserisce forze fresche in campo, da Morra a Portaccio, fino a Russo e Pollidori. Diverse le ripartenze dei gialloblu capaci di confezionare buone azioni d’attacco, che avrebbero potuto chiudere la partita con un risultato più gratificante per la squadra di Feola. Al fischio finale finisce 1-2 tra Aversa Normanna e Audace Cerignola, con i gialloblu che portano sulla sponda alta dell’Ofanto tre punti fondamentali conquistati su un campo non facile; l’Audace infatti è la prima squadra ad espugnare il Bisceglia di Aversa, terreno di gioco su cui nessuna squadra aveva fino ad oggi vinto.

«Portiamo a casa una vittoria su un campo dove la capolista ha pareggiato – ha detto a caldo mister Vincenzo Feola -. Dopo dieci giorni, da quando io sono qua, il nostro obiettivo è innanzitutto vincere e far risultato. Il resto conta poco. Oggi la squadra si è espressa bene, ma dobbiamo essere più incisivi sotto rete. Stiamo lavorando e i risultati si vedranno partita dopo partita».