L’Audace Cerignola si rialza in grande stile: 4-1 alla Sarnese

Settimana turbolenta e giorni di cambiamenti in casa Audace, ma l’essenza del progetto del presidente Nicola Grieco rimane sempre la stessa. Al Monterisi arriva la Sarnese e in panchina c’è Teore Grimaldi, l’allenatore al quale il massimo dirigente gialloblu ha affidato la squadra dopo l’esonero di Vincenzo Feola. Arriva la vittoria, un 4-1 che la dice lunga sul nuovo corso gialloblu.

Un 4-3-3 quello del nuovo tecnico che subito soddisfa tifosi e dirigenza. Fabio Longo è prima punta con Morra e l’under Russo a supporto. In difesa torna Vito Di Bari a far coppia con Ciano e a centrocampo c’è posto per Pollidori e Vicedomini, oltre al regista cerignolano Carmine Marinaro.

La squadra già al secondo minuto va in gol con Massimo Pollidori, salvo poi raddoppiare al 20′ con Fabio Longo che ha sfoggiato una spettacolare rovesciata in area. La seconda frazione di gioco riprende con la stessa trama del primo tempo. Dopo diverse occasioni al 60′ è Vito Morra a mettere al sicuro il risultato firmando il momentaneo 3-0. Dodici minuti più tardi accorcia la Sarnese con Cacciottolo, ma l’Audace c’è. Grimaldi manda in campo diversi under, tra cui Ngom e Portaccio. A pochi minuti dallo scadere del tempo regolamentare è Carlo Vicedomini a mettere al sicuro la vittoria con il 4-1 su assist di tacco di un ispiratissimo Longo. Nel recupero il tecnico gialloblu regala anche qualche minuto in campo al giovanissimo Compierchio (classe 2001).

«L’atteggiamento giusto ha fatto la differenza – ha detto mister Grimaldi -. Tanto cuore, il supporto di un grande pubblico e un buon approccio alla gara hanno permesso ai ragazzi di far risultato. Ce n’era bisogno per il morale e per l’autostima. Un piccolo passo in avanti e poi subito si dovrà tornare a lavoro in settimana per migliorarci ulteriormente».