Pareggio 2-2 con il San Severo. Pioggia di occasioni per il Cerignola

Si chiude con un pareggio 2-2 tra Audace Cerignola e Alto Tavoliere San Severo la tredicesima giornata. Non è bastata la buona prestazione del nuovo acquisto Adriano Louzada, a segno dopo soli tre minuti e l’arrembaggio gialloblu del secondo tempo. Porta stregata, quella difesa dall’estremo difensore giallo granata, e nonostante la pioggia di occasioni il risultato si è arenato sul 2-2.

Dopo la rete in apertura del brasiliano ex-Modena, al 23′ il San Severo rimette il match in parità con un tiro deviato dalla distanza di Cappelli. Due minuti più tardi il portiere Patania si supera e nega la gioia della rete a Longo. Al 37′ è Formuso a portare i giallo granata in vantaggio. Il primo tempo si chiude con i sanseveresi in vantaggio.

Nella ripresa c’è solo l’Audace Cerignola in campo, per un arrembaggio che genera occasioni una dietro l’altra. Ad andare in rete dopo sei minuti è Morra riaprendo i giochi. Il Cerignola ci crede e prova in ogni modo a passare in vantaggio. In una delle azioni d’attacco il portiere Patania si infortuna ed entra al suo posto il secondo. La palla non entra. Dopo numerose azioni d’attacco gialloblu il risultato finale è 2-2.

«Siamo partiti bene – ha detto a margine della gara mister Teore Grimaldi -, poi abbiamo avuto un black out e abbiamo subito le due reti per nostre disattenzioni, ma nel secondo tempo c’è stata una sola squadra in campo. Va fatto un plauso ai ragazzi però che hanno dato tutto. Purtroppo quando ti dice male è così, il calcio è questo. Ripartiamo dal secondo tempo di oggi e da martedì a lavoro per migliorarci. C’è rammarico, perché credo che oggi l’Audace meritava ampiamente la vittoria, però il calcio è questo».