MISTER GRIMALDI: «MI ASSUMO LE RESPONSABILITÀ»

«Mi assumo le responsabilità della sconfitta. La squadra deve stare tranquilla e continuare a lavorare per tornare a vincere. Quella col Gragnano è stata una domenica ‘no’. I ragazzi hanno reagito allo svantaggio, ci hanno creduto, hanno creato occasioni da gol (come la traversa colpita ed il gol mancato da Louzada). Purtroppo l’espulsione e una buona dose di sfortuna ci hanno spezzato le gambe. Sfortuna che non vuol essere assolutamente una scusante. Certo, perdere in casa non è mai bello ma è inutile piangersi addosso. Dobbiamo necessariamente mettere da parte questa sconfitta e pensare al futuro a partire da Taranto».

Mister Grimaldi conclude: «Mi spiace per il pubblico presente che ci ha incitato dall’inizio alla fine. Accetto anche chi ha ritenuto opportuno fischiarci: fa parte del nostro lavoro. Non dimentichiamoci il passato e da dove siamo ripartiti perché una cosa è certa ed è che, dal mio primo giorno, qui a Cerignola, non è cambiato nulla. Siamo qui per lavorare onestamente e fare bene a differenza di chi, tutt’ora, cerca di destabilizzare l’ambiente anche attraverso qualche pseudo tifoso. Il tutto nonostante gli irreparabili danni commessi in maniera poco professionale e disonesta. Per questo motivo ritengo doveroso ringraziare i tifosi veri che ci sostengono sempre, senza farsi strumentalizzare».