L’Audace Cerignola espugna Cava in rimonta per 2 reti a 1

Vince 1-2 l’Audace Cerignola sulla Cavese. I gialloblù espugnano così, in rimonta, il Simonetta Lamberti di Cava de’ Tirreni. Una gara nella quale Silvestri gioca la carta Maraolo in porta con l’under Carannante a centrocampo e il classico tridente Louzada, Longo e Loiodice.

Un match sostanzialmente equilibrato in avvio, che la Cavese sblocca al 38′ minuto con Martiniello, che approfitta di un’incertezza difensiva, l’unica della gara. L’Audace non molla mai e se la gioca a viso aperto. Nella ripresa entrano al posto di Donnarumma e Sante Russo, l’under Luca Russo e Vito Morra: sarà lui a cambiare le sorti della gara.

Al 18′ proprio l’attaccante cerignolano doc sfrutta un servizio in profondità di Cappellari e la mette in rete. Sull’1-1 sale in cattedra il Cerignola: passano poco più di dieci minuti e al 29′ è Longo a segnare in contropiede, ben imbeccato da Vito Morra. Nel finale è protagonista ancora Morra: espulsione diretta per lui. Nel finale, dopo il triplice fischio arrivato al 51′, momenti di nervosismo in campo.

La squadra del Presidente Nicola Grieco porta a casa tre punti fondamentali in chiave classifica, presi contro una diretta concorrente e ben auguranti in vista del difficile impegno del prossimo turno al Monterisi contro la capolista Potenza.