shopping-bag 0
Items : 0
SubTotale : 0.00
View Cart Check Out

DERBY AL FOGGIA

Finisce 2-1 il derby tra Foggia e Cerignola. Vincono i rossoneri una partita maschia decisa dalla doppietta di Gerbaudo.

Mister Feola schiera il solito 4-2-3-1 con Tancredi preferito a Celentano e Loiodice al posto di Marotta. Per il resto solo conferme con Coletti a dirigere l’orchestra e Rodriguez davanti. Ninni Corda (squalificato) conferma il 3-5-2: c’è Viscomi in difesa, Gerbaudo e Gentile a centrocampo. El Ouazni Tortori davanti.

Primo tempo che non decolla. La partita è molto tattica ed entrambe le squadre avvertono l’importanza del match e della posta in palio. Alla prima vera occasione, il Foggia passa. Minuto 15, dagli sviluppi di un corner Gentile appoggia per Gerbaudo che entra indisturbato in area e lascia partire un tiro sul primo palo che batte Cappa. 1-0 rossoneri. La prima risposta del Cerignola arriva al minuto 23 con il tiro alto di Coletti. È nel giro di due minuti, tra i 35 e il 36esimo, che i gialloblù costruiscono le migliori occasioni. Nella prima, Rodriguez è bravo a servire Longo che calcia di prima intenzione ma la palla sorvola la traversa. Un minuto dopo, Sansone ruba palla sulla destra, vince un rimpallo, si accentra e calcia: tiro centrale ed alto. L’ultima emozione della prima frazione è di marca rossonera. Minuto 46, azione fotocopia che ha portato al gol questa volta però dalla sinistra: Russo entra in area e calcia. Cappa blocca. 1-0 all’intervallo.

Nella ripresa il Cerignola torna in campo con più determinazione e soprattutto con Martiniello al posto di Longo. I gialloblù, subito propositivi, alla prima occasione, pareggiano. Minuto 53’ lancio di Coletti per Sansone: il numero 11 gialloblù s’invola verso la porta e fredda Di Stasio con un diagonale. 1-1 che dura però soltanto cinque minuti. Al 58esimo il Foggia si riporta avanti. Gran tiro dalla distanza di Gerbaudo: palla a giro sotto il sette e Cappa battuto. Il Cerignola prova a riorganizzarsi e si rende pericolosa al minuto 68. Cross di Sansone e colpo di testa in avvitamento di Martiniello: palla larga. Due minuti più tardi è Rodriguez a provarci ma il suo tiro, debole e centrale, viene bloccato da Di Stasio. Al 72esimo, il Foggia sfiora il tris. Ripartenza veloce dei rossoneri: cross di Campagna, tiro a botta sicura di Francesco Russo salva Luca Russo, palla che però arriva sui piedi di El Ouazni: tiro deviato in corner. Il Cerignola non riesce più a rendersi pericoloso e nel finale arrivano due rossi diretti. Prima è Rodriguez ad essere espulso (fallo di reazione su Carboni) e poco dopo Longhi (per proteste dopo essere stato ammonito). La partita termina dopo sei minuti di recupero e con un concitato finale.

Vince il Foggia 2-1. Domenica, arriva al Monterisi, il Nardó.

IL TABELLINO

Foggia – AUDACE CERIGNOLA 2-1

(primo tempo 1-0)

MARCATORI: 15’ e 58’ Gerbaudo, 53’ Sansone

Foggia (3-5-2): Di Stasio, Kourfalidis, Gentile, El Ouazni, Francesco Russo (79’ Allegretti), Viscomi, Tortori (56’ Cipolletta), Gerbaudo, Carboni, Di Masi (69’ Campagna), Di Jenno. A disposizione: Rizzitano, Gemmi, Pertosa, Ndiaye, Buono, Cadili. All: Carafa (Corda squalificato).

AUDACE CERIGNOLA (4-2-3-1): Cappa,
Luca Russo, Tancredi, De Cristofaro, Longhi, Rosania (75’ Di Cecco), Longo (46’ Martiniello), Coletti, Rodriguez, Loiodice (63’ Marotta), Sansone (92’ Caiazza). A disposizione: Sarri, Celentano, Muscatiello, Nembot, Sindic. All: Feola

NOTE:

Ammonizioni: Viscomi (F), Coletti (C), Russo (F), De Cristofaro (C), Gentile (C), Rosania (C), Cipolletta (F), Marotta (C), Longhi (C), Allegretti

Espulsioni: Rodriguez (rosso diretto per entrata scomposta)
Longhi (rosso diretto per proteste dopo il giallo)

RECUPERO:
primo tempo: 1’minuto
secondo tempo: 6’minuti

Angoli: 7-3

Ufficio Stampa Audace Cerignola

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?

error: Content is protected !!