shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0.00
View Cart Check Out

JUNIORES: AUDACE INARRESTABILE

Con il 4-2 sul Gravina (dodicesima vittoria consecutiva), i ragazzi di mister Crudele allungano in testa alla classifica. 

È stata una partita difficile, bella e scoppiettante (soprattuto nei primi venti minuti), degna di un vero scontro al vertice tra due grandi squadre. Al termine dei 90 minuti però sono i gialloblù a far festa per i tre punti pesantissimi.

Pronti via e l’Audace stappa subito il match. Punizione tagliata di Nardella e colpo di testa perfetto di Ujka che sigla l’1-0. Il Gravina sembra in bambola e al minuto 8 subisce il raddoppio. L’estremo difensore Perrini atterra Grasso in area: rigore ineccepibile. Dal dischetto Parise è freddissimo, mira il palo destro e angola al  massimo il tiro. Per Perrini non c’è scampo. È il 2-0 gialloblù. Gli ospiti non ci stanno, e dopo un approccio da dimenticare, cominciano a giocare. Al 14esimo infatti riaprono la partita. Calcio d’angolo di Nitti direttamente in porta e palla in rete con una sospetta carica però su Tricarico, non ravvisata dal direttore di gara. Il gol galvanizza il Gravina: al 18esimo ci prova De Giglio dalla distanza. Traversa piena. L’ultima emozione del primo tempo la regalano sempre gli ospiti, questa volta con un tiro dal limite di Campanelli: bravissimo Tricarico ad opporsi e bloccare in due tempi. 2-1 all’intervallo.

Nella ripresa, il Cerignola capisce che non si può cullare e ricomincia ad affacciarsi prepotentemente dalle parti di Perrini. E infatti al minuto 59 ecco servito il tris. Accelerata di De Cristofaro che lascia sul posto l’avversario e da distanza propizia lascia partire un diagonale imprendibile che vale il 3-1. Poco dopo Nardella ha la palla che potrebbe chiudere il match ma il suo tiro è respinto con i piedi da Perrini. Il Gravina però non è uscito dalla partita, anzi. Minuto 69, punizione perfetta dal limite del capitano Pepe. Palla telecomandata sotto il sette (imprendibile per Tricarico) e partita nuovamente riaperta. Dopo una fase di stallo però, sono i gialloblù di casa a flirtare con il gol prima con Parise (tiro alto sopra la traversa) e poco dopo con De Cristifaro (tiro bloccato). Al 90esimo ecco la rete che fa gioire il Monterisi. Grasso prende palla, salta con due finte i difensori ospiti e spara un missile che s’insacca sotto la traversa. 4-2 con tanto di esultanza alla Piatek e partita chiusa. Nel finale, Parise potrebbe siglare la doppietta personale ma la traversa gli dice di no.

Finisce 4-2 per l’Audace Cerignola tra gli applausi di tutti i presenti. Avanti così  ragazzi!!

Ufficio Stampa Audace Cerignola

Leave a Reply

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?

error: Content is protected !!